i

Come si conserva lo zafferano, e per quanto tempo.

Come si conserva lo zafferano, e per quanto tempo.

Lo zafferano, puro in stimmi, deve essere conservato in un luogo buio, fresco ed asciutto, entro 2 anni dalla data di raccolta, per preservare la qualità e l’aroma della spezia.

Il modo migliore per conservare lo zafferano è quello di tenerlo al riparo da fonti di calore, dalla luce ed in particolare dall’umidità, altrimenti la spezia perderà l’aroma e le sue proprietà nutritive.

Per conservare al meglio la spezia, utilizzare un recipiente di vetro con tappo di sughero, così lo zafferano si manterrà tranquillamente anche per tre o quattro anni, in quanto gli stimmi vengono essiccati (tecnica che permette al prodotto una scadenza più lunga).

Il consiglio è quello di non conservarlo oltre i due anni, in quanto lo zafferano col tempo matura e sviluppa un sapore amaro per effetto della pirocrocina.

L’aroma migliore lo si raggiunge dopo due o tre mesi dall’essicazione.

Lo zafferano si raccoglie una volta all’anno, tra ottobre e novembre e a dicembre è pronto per essere venduto. Acquistare lo zafferano Milani vuol dire comprare una spezia raccolta, essiccata e confezionata da meno di un anno e averla quindi al meglio delle sue qualità organolettiche.